Attenti al buco!

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Pensando alla Siberia la prima immagine che si crea nella mente della maggior parte di noi è quella di un'immensa e deserta distesa di boschi innevati... Forse, però, la regione non è così tranquilla come può sembrare: dal 2013, infatti, sono stati avvistati nove profondi crateri di origine incerta...

 

Subito dopo la scoperta del primo cratere numerose teorie si sono diffuse: alcuni hanno ipotizzato che fossero stati causati dalla caduta di un meteorite o dal crollo di un deposito militare sotterraneo segreto, mentre molti hanno pensato a un UFO. Ad oggi l'opinione più condivisa é che questi buchi siano legati all'esplosione di accumuli di gas metano, forse un effetto collaterale del riscaldamento delle temperature nella regione. Uno studio, condotto dallo scienziato Evgeniy Chuvulin dell’Istituto di Skolkovo, ha evidenziato come i gas accumulati sotto il permafrost pressino gli strati superiori fino a farli esplodere; in seguito all'esplosione si formano enormi voragini nel terreno.

 

L'ultimo cratere, profondo 30m e largo 20m, é stato avvistato casualmente da una troupe televisiva che era in volo sulla Pensola di Yamal; ciò che preoccupa maggiormente gli scienziati è che il rilascio del gas nell’atmosfera si aggiunga alle emissioni di gas serra, contribuendo di conseguenza al riscaldamento globale. Le condizioni metereologiche in Siberia quest’anno sono state anomale e favorevoli al disgelo del permafrost e a fenomeni di rilascio violento di gas dal sottosuolo. Le temperature estive hanno raggiunto picchi di 37.8°C a giugno nel circolo polare artico, un record assoluto per la regione. Vasti incendi hanno devastato la tundra Siberiana sin dal mese di aprile e le temperature invernali sono state da 6 a 8°C sopra la media.

 

Molti dei crateri individuati fino ad ora si sono riempiti di acqua e in poco più di due anni sono diventati dei piccoli laghetti.

 

Intorno a queste voragini, dunque, ci sono ancora molti misteri, non solo sulla lori origine, ma anche sul loro numero: dal momento che molti vengono avvistati da pastori ma non segnalati e molti altri non sono nemmeno visibili l'entità di questo fenomeno non è ancora chiara.

 

Bibliografia: https://www.google.com/amp/s/www.ilmessaggero.it/AMP/mondo/siberia_cratere_ufo_cosa_e_successo_5_settembre_2020-5445027.htmlhttps://www.google.com/amp/s/video.corriere.it/esteri/gli-enormi-crateri-siberia-mistero-sotto-ghiaccio/c4e6b400-f130-11ea-9f2b-89b4229fc5bf/amphttps://www.google.com/amp/s/www.investireoggi.it/news/in-siberia-scoperto-un-nuovo-cratere-gigante-e-il-nono-dal-2013/amp/,https://ingvambiente.com/2020/09/07/frammenti-di-geoscienze-i-crateri-della-tundra-siberiana/,

 

Questo articolo é stato letto: 21 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 198 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte