Passeggiamo nell' Ultima cena di Leonardo

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
CLT -  
Mostre, a Vigevano lo spettatore entra nell’Ultima cena di Leonardo
Mostre, a Vigevano lo spettatore entra nell’Ultima cena di Leonardo
Roma, 5 ott (Il Velino) - Un’innovativa rilettura dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, per dare allo spettatore l’impressione di trovarsi quasi a fianco dei dodici apostoli. È la trovata della mostra “Dentro l’ultima cena: il tredicesimo testimone”, che dal 30 ottobre al Primo maggio 2011 sarà ospitata nel Castello di Vigevano. All’interno delle Scuderie ducali sarà allestito un percorso che, grazie a sofisticati strumenti interattivi e digitali, accompagnerà il visitatore nella scoperta dei molteplici significati che l’opera racchiude, così da relazionarsi in prima persona col capolavoro leonardesco. La visita offrirà la possibilità di scegliere fra tre differenti livelli di partecipazione: uno più tradizionale, di tipo cinematografico, in cui si visioneranno informazioni e contenuti multimediali seguendo uno schema impostato come un racconto; uno intermedio, interattivo, in cui il visitatore strutturerà il proprio percorso di scoperta e comprensione del capolavoro attingendo in maniera autonoma alle varie possibilità di approfondimento; infine, un livello maggiormente attivo e partecipativo, nel quale si avrà la possibilità di raccogliere e condividere immagini e dettagli del percorso attraverso un database, che si arricchirà grazie al contributo delle persone. Le sezioni centrali saranno caratterizzate da un particolare allestimento: un set, ovvero uno strumento emozionale, adatto a leggere, analizzare e vivere in prima persona aspetti legati alla realizzazione dell’Ultima Cena. Ognuno di questi set sarà costituito da alcuni strumenti come una superficie di proiezione, su cui scorrerà un film, un tavolo archivio di consultazione per gli approfondimenti, un raccoglitore, in grado di captare immagini totali e particolari del film, per riportarli sul tavolo archivio, dove sarà possibile visionarli e rielaborarli.
(red/fan) 5 ott 2010 14:30
Fonte- Il Velino .it
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 685 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 162 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte