Un asso dei sommergibili compie 100 anni

Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 

100 cacaceCento candeline. Un traguardo cui pochi possono dire di essere arrivati. Bè, tra quei pochi, da ieri, 2 febbraio 2019, c'è anche un Savonese, un decano dei sommergibili italiani: il comandante Amedeo Cacace.

Classe 1919 e decano del Gruppo Anmi “Vanni Folco” di Savona, Cacace è stato un ufficiale sommergibilista della regia Marina, insignito di una Medaglia di Bronzo al Valor Militare e sei Croci di Guerra al Valor Militare. Tra i molti ruoli ricoperti nella lunga serie di sommergibili su cui è stato imbarcato (Baracca, Zoea, Cagni, Bragadino e Menotti), è stato ufficiale di rotta del Regio sommergibile Cagni, sul quale compì, da Tenente di Vascello, la più lunga missione bellica di un’unità Italiana nella Seconda Guerra Mondiale: 136 giorni in mare.

Cacace proviene da una famiglia dalle grandi tradizioni marinare. Frequentò il Regio Istituto Tecnico Nautico di Sorrento, entrando successivamente all’Accademia Navale di Livorno come Ufficiale di Complemento. Ha passato tutto il periodo bellico imbarcato sulle unità subacquee, guadagnandosi il rispetto degli equipaggi e dei comandanti per la sua condotta tecnica, professionale e morale. Durante il suo imbarco, il sommergibile Cagni colpì e rese inutilizzabile l’incrociatore ausiliario britannico ‘Asturias’; inoltre, dopo aver affondato il mercantile Dagomba, l'equipaggio si rese protagonista del recupero e del traino della scialuppa con i naufraghi (come del resto avvenuto, in un episodio più noto, al sommergibile Cappellini, sotto la direzione del leggendario comandante Todaro, dopo l'affondamento del Kabalo; altro episodio analogo, e di gran lunga il più conosciuto, si ebbe dopo l'affondamento del transatlantico Laconia da parte del sommergibile tedesco U-156, che soccorse i naufraghi anche grazie all'aiuto dei connazionali U-506 ed U-507, oltre che del già citato Cappellini). Riguardo a tale evento, il comandante Cacace conserva gelosamente, tra i vari cimeli, una lettera ricevuta nel dopoguerra da uno dei naufraghi da lui portati in salvo.

Dopo essersi congedato al termine del conflitto (con il grado onorifico di Capitano di Fregata), Cacace ha navigato, negli anni '50, sulle navi cargo Liberty, entrando in seguito a far parte della Corporazione dei Piloti del Porto di Savona, di cui fu presidente dal 1972 alla pensione, nel 1984.

Per festeggiare i 100 anni di questo grande marinaio, il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli, ha mandato le sue più sincere felicitazioni a Cacace, facendogli consegnare una lettera di auguri autografa ed un crest personalizzato per mano dell'attuale comandante del sommergibile Romeo Romei, ma soprattutto per mano dell'ufficiale di rotta dell'unità, un giovanissimo Sottotenente di Vascello, per segnalare come gli stessi valori, pur con 100 anni di distanza, rimangano invariati negli animi degli uomini della Marina Militare.

Che dire? Auguri, comandante Cacace, e buon vento!

 

Questo articolo é stato letto: 112 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 184 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte