La TV :da 65 anni con noi

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Ventitré anni fa, il 21 novembre 1996, veniva istituita dalle Nazioni Unite la Giornata mondiale della Televisione, per celebrare quella “scatola magica” che per prima ha portato il mondo nelle case di tutti e, negli anni, ha informato, educato, regalato intrattenimento e cultura. Voci, suoni, immagini sono entrati nelle nostre case, ci hanno fatto scoprire mondi nuovi e vivere momenti indimenticabili ed entusiasmanti come lo sbarco sulla luna o la caduta del Muro di Berlino, ma anche attimi di dolore di fronte alla devastazione delle guerre. Oggi ci sono le piattaforme ma lei, la tv, che ha cambiato dimensioni e troneggia appesa alle pareti, è ancora il mezzo più diffuso e indispensabile.

Il 21 novembre 1996, quando Internet era ancora un privilegio per pochi, si svolse a New York il primo World Television Forum in cui si riunirono i principali rappresentanti del medium televisivo per discutere gli sviluppi della Tv nell’informazione, nella cultura e nell’intrattenimento globale. Per l’occasione le Nazioni Unite dichiararono il 21 novembre come Giornata Mondiale della Televisione con un documento che ribadiva l’importanza fondamentale del mezzo televisivo per la democrazia, la libertà di informazione, lo sviluppo sociale e culturale, la pace nel mondo…

Tale data nata per celebrare tale strumento così importante ed indispensabile per la diffusione di cultura e notizie, è diventata poi un’occasione di marketing per  tutti i produttori di tv che ne approfittano per fare uscire ricerche di mercato, lanciare promozioni o organizzare eventi.

La tv debuttò in Italia nel 1954, con la funziona di brava maestra  che si occupava non solo di intrattenere il pubblico, ma anche e soprattutto di acculturare gli italiani ,che negli anni del dopo guerra si limitavano al parlare i dialetti locali, contribuendo così a insegnare il corretto modo di esprimersi a chi non aveva avuto accesso agli studi.

Oggi, oltre 60 anni dopo il mondo è ovviamente cambiato e dunque la Tv è cambiata : ha perso le sue attività originarie e le ha modificate , diventando così sempre più cosmopolita, ma rimanendo sempre  e comunque strumento  e dispositivo attuale e di primo piano.

rielaborato da : Arianna Sprio

fonti:https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2019/11/Giornata-mondiale-della-Televisione-caf5fce8-7535-41e4-bc3e-8dd2c8684e58-ssi.html

https://www.mondofox.it/2019/11/21/giornata-mondiale-della-tv-come-le-serie-hanno-fatto-la-storia/

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 193 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 121 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte