Loving Vincent

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

LOVING VINCENT

Loving Vincente è un film scritto e diretto da Dorota Kobiela ( pittrice polacca) e Hugh Welchman ( regista inglese),un progetto nato sei anni fa e che finalmente abbiamo la possibilità di vedere ( anche se solo per pochi giorni; è stato nelle sale solo per tre giorni, il 16-17-18 ottobre). Qual è la peculiarità di questo film? Unisce il cinema, la pittura e la tecnologia, infatti tutto il film è interamente realizzato a mano, come un vero e prorpio dipinto,realizzato da 125 artisti con la tecnica del Painting Animation Work Station , riprendendo lo stile di questo artista così apprezzato e conosciuto in tutto il mondo, e avendo come modello alcune delle sue opere più importanti ( " Notte stellata" "Campo di grano con volo di corvi" " Caffè di notte" ritratti e autorittratti). Tra gli attori che hanno "donato" il loro volto per la produzione di questo film troviamo per esempio Douglas Booth ( interprete di Armand Roulin), Jerome Flynn ( qui il Dottor Gachet) e Saoirse Ronan (Margaret, la figlia del dottore), Seguendo la sua frase“Non possiamo che parlare con i nostri dipinti” si intraprende un viaggio nei momenti successivi alla sua morte,dopo che si tolse la vita in un campo di grano nei pressi di Arles.

Francia, estate del 1891. Il giovane Armand Roulin riceve dal padre postino,Joseph Roulin, l'incarico di recapitare una lettera a Theo van Gogh, fratello del pittore olandese che da poco si è tolto la vita. Armand si reca a Parigi, dove però non riesce a rintracciare Theo; intraprende dunque una ricerca che lo porta ad incontrare persone e luoghi fondamentali nella vita dell'artista (come il dottore che lo seguì nel periodo antecedente alla morte, la figlia di questo, Perè Tanguy commerciante di colori, o la sua padrona di casa), scoprendone poco a poco la vita tormentata e la straordinaria opera che ha saputo produrre.

Questo evento così atteso si è rivelato un vero successo in tutta Italia, incassando 1200000euro e battendo al botteghino film altrettanto attesi come Blade Runner 2049, e per questo ne è stata programmata una replica il 20 novembre. Purtroppo non è giunto nei cinema savonesi.              

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 482 volte
Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 294 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte