Come sbugiardare un bugiardo

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

I 4 muscoli che tradiscono il bugiardo

Il movimento di quattro muscoli facciali può tradire chi sta mentendo e smascherarlo, evidenziando i veri sentimenti della persona


Come capire se chi abbiamo di fronte sta dicendo la verità o ci sta mentendo? Non è un’impresa facile, specie se la persona è abile e, magari, avvezza a dire bugie. Tuttavia una speranza c’è e si trova proprio sulla faccia delle persone, ma non si tratta del naso che potremmo sperare di vedere allungarsi, ma di quattro muscoli che promuovono i movimenti del viso.

A scoprire che i muscoli facciali possono smascherare un bugiardo sono stati i ricercatori canadesi dell’Università della British Columbia coordinati dalla dottoressa Leanne ten Brinke, i quali hanno osservato che, per quanto possa sembrare strano, chi è in buona fede o innocente tende a non cercare di controllare o meno le reazioni dei muscoli, al contrario di chi invece sta mentendo.
I bugiardi, per esempio, sono più soliti ad abbozzare un sorriso, inarcare le sopracciglia o corrugare la fronte, mostrare sorpresa. Al contrario, chi è innocente, se messo sotto pressione mostra espressioni di disagio ma genuine, tra cui per esempio l’accigliarsi e mostrare un solco centrale tra le due sopracciglia.

Questo fenomeno, secondo gli autori dello studio, è possibile perché le persone in genere sono in grado di controllare bene i muscoli inferiori della faccia come, per esempio, quelli che servono per parlare, mangiare, sorridere e così via. Per contro invece i muscoli superiori sono più difficili da controllare intenzionalmente; per cui succede che più è stressante la situazione meno si controllano i muscoli.
«La nostra ricerca suggerisce che i muscoli del viso non sono sotto il completo controllo cosciente e alcuni muscoli sono suscettibili di tradire il bugiardo, in particolare in situazioni molto rischiose e altamente emotive – ha spiegato al Daily Telegraph la dottoressa Brinke – I segnali facciali sono un’importante, ma spesso ignorato, aspetto delle valutazioni di credibilità in cui un problema emotivo è in discussione. Segnali di un inganno emotivo è probabile che si verifichino quando l’emozione sottostante, che un bugiardo sta tentando di mascherare, è relativamente forte».

Per arrivare alle loro conclusioni I ricercatori hanno coinvolto 52 persone che sono state filmate per analizzare le espressioni facciali durante eventi stressanti che prevedevano situazioni in cui vi era chi mentiva e chi no. I risultati completi dello studio sono poi stati pubblicati su Evolution and Human Behaviour.
«Mentre le persone sincere mostrano disagio reale sul loro volto, quelle ingannevoli non sono in grado di replicare questa stessa attivazione», spiega Brinke. Tuttavia, sottolinea la scienziata, «non tutti faranno trasparire le loro vere emozioni, e alcune persone sono meglio di altre nell’adottare una faccia falsa; per esempio gli psicopatici».

Attenzione dunque a riuscire a discernere se chi abbiamo di fronte è un “semplice” bugiardo o uno psicopatico – tenendo anche conto che uno che è abituato a mentire alla fine lo fa sempre e, forse, quando si arriva a tanto non c’è tutta questa differenza tra lui e uno psicopatico…

 

FONTE: http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/news/articolo/lstp/449559/

 

Questo articolo é stato letto: 1228 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 167 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte