Conosciamoli meglio: la rosa del deserto

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La rosa del deserto è una formazione minerale di colore giallo ocra che nasce nelle zone desertiche. Come si intuisce dal nome è costituita da sottili lamelle che si assottigliano verso i bordi, disposte a formare una struttura che ricorda molto le rose; il colore è dovuto ad alcuni dei minerali che la compongono e alla sabbia che viene intrappolata durante la cristallizzazione.

Nasce fra le dune del deserto fino ad un metro sotto la sabbia quando un piccolo accumulo di gesso umido si concentra in una zona colpita dal sole che scalda la rena, che a sua volta scalda il gesso provocandone l'evaporazione. Durante la risalita delle piccole goccioline verso la superficie, il calore della sabbia con cui vengono in contatto dà inizio al processo di cristallizzazione grazie a cui nascono le rose del deserto, che poi vengono portate in superficie dal vento. Le zone in cui sono più diffuse sono la Tunisia, il Marocco, l'Algeria, l’Arabia Saudita, il Qatar, l'Egitto, gli Emirati Arabi Uniti, alcune isole della Spagna e poche regioni degli USA.

È una creazione così attraente per noi umani che le abbiamo dato non uno, ma ben quattro appellativi oltre a rosa del deserto: rosa di pietra, rosa di sabbia, rosa di selinite, rosa di gesso. Se tutti questi nomi non sono sufficienti a testimoniarvi l'enorme interesse verso queste pietre, forse lo saranno le numerosissime leggende di cui sono protagoniste: secondo gli abitanti di alcuni deserti erano la condensa dell’urina dei dromedari; ci sono poi storie più romantiche, come quella secondo cui sarebbero la trasformazione delle gocce di sangue che scaturirono dall'esplosione del cuore di un giovane cavaliere innamorato di una principessa  allontanata con la forza da lui. Caduto in disperazione gli  scoppiò il cuore e  il suo fantasma nelle notti di plenilunio vagherebbe ancora per il deserto seminando le rose ovunque.

A queste rose di pietra sono stati attribuiti numerosi poteri: se si è in cerca di amore o si sta per iniziare un nuovo progetto sarebbero un potente portafortuna; se invece si hanno desideri molto forti tenerne una in casa aiuterebbe a realizzarli e, secondo il folklore, dopo un trauma aiutano ad elaborare e superare l'accaduto. La cristalloterapia invece spiega che mettendone una all'altezza del cuore, soprattutto usata come ciondolo di una collana, si allontanano le energie negative attraendo quelle positive.

Altre teorie sostengono che rinforzi le ossa e aiuti le neomamme nella produzione di latte per il loro bambino. Il feng-shui, invece,  consiglia di posizionarne una nell'angolo Sud Ovest della camera da letto per garantire una vita sentimentale appagante , o del soggiorno per avere una vita familiare armoniosa.

La sua forma è piaciuta così tanto che i pasticceri di tutto il mondo l'hanno usata come fonte di ispirazione per numerosi dolci tra cui  biscotti e muffin.

Una pietra dalle infinite proprietà,  se ci credete, una meravigliosa costruzione di gesso se siete più realisti, oppure un raffinato dolce se siete dei buongustai, insomma un'invenzione della natura davvero per tutti!

 

 

Bibliografia: https://www.ideegreen.it/rosa-del-deserto-pietra-101141.html, https://www.lettera43.it/it/comefare/ambiente/2018/09/18/come-si-formano-le-rose-del-deserto/9881/, https://www.alchimiadellepietre.it/rosa-del-deserto/,

 

Questo articolo é stato letto: 111 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 234 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte