Oggi i trentenni sono meno felici che in passato

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Gli adulti di oggi sono meno felici di quelli di 40 anni fa. Adolescenti e ventenni, invece, non hanno mai avuto così tanta gioia di vivere. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Social Psychological and Personality Science dal team di ricercatori americani coordinato da Jean M. Twenge della San Diego State University, che osserva: “Un precedente studio del 2008 aveva rilevato che la felicità delle donne era diminuita rispetto a quella degli uomini. Noi ora abbiamo scoperto che è calata in entrambi i sessi, soprattutto dopo il 2010”.

 

Felicit__

Nel corso della ricerca, gli autori hanno analizzato i dati raccolti nel corso di quattro diverse indagini, che avevano coinvolto 1,27 milioni di cittadini americani di età compresa tra 13 e 96 anni. I sondaggi, volti a rilevare lo stato emotivo dei partecipanti, erano stati condotti tra il 1972 e il 2014. Al termine dell'analisi, gli studiosi hanno scoperto dopo il 2010, la correlazione positiva tra avanzare dell'età e aumento della felicità è svanita.

 

Nei primi anni '70, infatti, il 38% delle persone di età superiore a 30 annidichiarava di sentirsi “molto felice”. Invece, dopo il 2010 la percentuale di chi si sente tale è scesa al 32%. Al contrario, adolescenti e giovani stanno meglio oggi. Mentre 40 anni fa a essere molto contento era il 28% dei giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, dopo il 2010 il numero è salito al 30%. Inoltre, negli anni settanta la percentuale di adolescenti “molto gioiosi” si fermava al 19%, mentre oggi si attesta al 23%.

 

“Il nostro tempo, caratterizzato da una cultura pervasa dalla tecnologia, dalla ricerca di attenzioni e da relazioni fugaci, può essere eccitante e stimolante per gli adolescenti e i giovani adulti, ma potrebbe non fornire la stabilità e il senso di comunità di cui necessitano gli adulti – spiega Jean M. Twenge -. La cultura americana ha sempre incoraggiato le persone a nutrire grandi aspettative e a seguire i propri sogni, due elementi che aiutano a sentirsi bene quando si è giovani. Tuttavia, l'adulto medio si è reso conto che i suoi sogni potrebbero non realizzarsi. Di conseguenza un minor livello di felicità appare un risultato scontato. Nelle epoche precedenti le persone mature non si aspettavano troppo dalla vita, invece oggi le aspettative sono così alte che non possono essere soddisfatte”.

Fonte: http://salute24.ilsole24ore.com/articles/18251-oggi-i-trentenni-sono-meno-felici-che-in-passato

 

Questo articolo é stato letto: 495 volte
Joomla SEO powered by JoomSEF