Il caso Kaufmann

Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Norimberga, 1933. Lehmann Kaufmann, Leo per gli amici, un anziano e stimato commerciante ebreo, vedovo e presidente della comunità ebraica della città, vittima, in quegli anni, della persecuzione nazista, riceve una lettera inaspettata dal suo migliore amico, Kurt: dovrebbe occuparsi per qualche tempo della figlia Irene ed aiutarla a stabilirsi a Norimberga. Leo è perplesso, l'arrivo di una ragazzina pronta a sconvolgere la sua esistenza, già abbastanza cupa e afflitta, non fa di certo parte dei suoi piani ma, in nome dell'affetto che lo lega al suo buon vecchio amico, decide di accettare.

Irene piomba però nella sua vita come un raggio di sole e inaspettatamente la sconvolge: ha vent'anni, è bella, intelligente e determinata a studiare fotografia a Norimberga; tra i due si instaura un rapporto speciale fatto di stima e affetto reciproco, ma ben presto la fratellanza che li unisce si trasforma in qualcosa di più profondo: iniziano a trascorrere molto tempo insieme, ad andare al ristorante e a passeggiare indisturbati nel parco della città.

Tuttavia, la salita al potere di Hitler e l'istituzione delle leggi razziali sconvolgono le loro vite: una mattina, Leo viene improvvisamente incarcerato con l'accusa di "inquinamento razziale" per aver consumato rapporti sessuali con la giovane ariana Irene Schäfer, atto severamente vietato dal governo nazista; e a fomentare l'odio e il disprezzo nei confronti dell'ebreo, contribuiscono i suoi stessi vicini di casa e conoscenti, che testimoniano la veridicità dei fatti.

In tribunale però Leo nega tutto: Irene per lui è come una figlia, l'affetto che li lega è di semplice amicizia e stima e nessun rapporto fisico è mai entrato a far parte del loro legame; la stessa donna conferma la versione dell'uomo.

Riuscirà Leo a dimostrare la propria innocenza e a vincere l'odio nazista?

Ispirandosi alla vera storia di Lehmamm Katzenberger e Irene Seiler, Giovanni Grasso, autore del romanzo, descrive con delicatezza ed empatia una proibita storia d'amore inserita nel contesto d'odio e disprezzo della Germania nazista, utilizzando uno stile semplice, conciso e scorrevole adatto a lettori di tutte le età.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 42 volte
Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 245 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte