A Genova l'albero di Natale da Guinness World Records

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

In Piazza Martinez nel cuore di San Fruttuoso l’8 dicembre è stato inaugurato un albero di Natale, che ha tutte le carte in regola per entrare ufficialmente nel Guinness dei primati, infatti con i suoi 11 metri da terra e le 4500 “mattonelle” di lana colorata che lo compongono, è l’albero più alto del mondo realizzato con la tecnica dell’uncinetto. L’impresa nasce dalla passione di Jadwiga Pacholec, una commerciante della zona, polacca, ma residente in Italia da oltre quarant’anni. Ha lanciato l’idea l’anno scorso e ha coinvolto un sacco di altre donne che hanno iniziato subito a lavorare. Giorno dopo giorno, nodo dopo nodo, pezza dopo pezza. Il modello seguito è quello di Trivento, in Molise, dove nel 2018 è stato costruito un albero analogo alto 7 metri. I genovesi di San Fruttuoso vogliono battere il record mondiale e per questo una trentina di persone si sono adoperate volontariamente per cucire, ciascuno a casa propria, soprattutto signore, ma anche uomini con l’estro creativo. L’ideatrice confessa che all’inizio è stata dura, ma chi non sapeva cucire ha contribuito lo stesso in qualche modo, per esempio, donando gomitoli di lana. Dopo tre mesi avevano già tutte le mattonelle che servivano e quindi  sono passati all’assemblaggio. I lavori si sono conclusi nell’ex cinema di Piazza Martinez perché serviva uno spazio abbastanza grande per poter montare l’enorme tela colorata, composta da “mattonelle” quadrate di 15 centimetri di lato. Il maxi albero è stato montato su una struttura metallica alta 11 metri, con una base quadrata di 5 metri, che dovrà essere in  grado di reggere il peso della lana bagnata dalla pioggia. Quattro riflettori lo illuminano dal basso e tutto intorno viene protetto da una recinzione di legno e di metallo. Fondamentale è il contributo del Municipio: 1500 euro sono serviti per il progetto dell’installazione ed altri 8500 euro per il supporto in acciaio e l’intervento della ditta specializzata. L’8 dicembre si sono accese le luci e l’opera si potrà ammirare fino al 6 gennaio, giorno dell’Epifania, come da tradizione. Questo albero ha un valore multiplo, per la comunità e per l’impronta ecologica, visto che non sono stati tagliati alberi veri.

Fonte: https://www.genova24.it/2019/11/a-genova-un-albero-di-natale-che-entrera-nel-guinness-world-records-226442/

Rielaborazione di: Giusto Francesca

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 38 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 167 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte