Dario B. Caruso- Musica e solitudine nel disco "Alone"

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Penso troppo, agisco spesso tardi. Forse è anche per questo che solo ora mi decido a scrivere questo articolo che avevo in mente già da un paio di mesi. Ma l’argomento che mi accingo ad affrontare fa rima con tempo, riflessione e maturazione e ritenevo imprescindibile non essere precipitosa.

“Alone”, il titolo del disco, è emblematico, importante: non può che trattarsi di un lavoro che offre inesauribili spunti di riflessione. Quando ho finito di ascoltarlo mi è venuto in mente un aggettivo inglese: “Thought- provoking” e non credo che ne esista uno in italiano che esprima con efficacia soddisfacente il concetto in questione. Non è soltanto una raccolta di venti brani da ascoltare attentamente ma anche un cd da leggere e da interpretare, da concepire come un monito a fermarsi, respirare, pensare ai passi già fatti, lasciarsi cullare.

Questo progetto di Dario B. Caruso, chitarrista, didatta e compositore, dura in realtà da un quarto di secolo, ma si realizza concretamente nel momento in cui lo stesso Maestro Caruso diviene consapevole del fatto che le sue composizioni per chitarra sola e cantautorali hanno un indissolubile filo conduttore che ha a che fare con la passione per la musica e il concetto di solitudine che interessa ognuno di noi.  Tutti noi viviamo in punta di piedi sul confine tra la nostra angoscia di restare soli e la consapevolezza della necessità di bastare a noi stessi, di non disdegnare quella stessa solitudine perché, anche se i più non lo sanno, non siamo né saremo mai davvero soli. Il Maestro Dario ha inteso “Alone” parallelamente come il segno che, in quanto uomini, tracciamo nel momento in cui ci spostiamo per andare altrove, come lo spazio vuoto ma riconoscibile che lasciamo quando non ci siamo più.

Caruso è nato a Savona, il 24 settembre 1964. Dopo il conseguimento del diploma presso il conservatorio musicale di Cuneo, la sua attività ha iniziato ad evolversi sotto molteplici forme. Come concertista presenta il suo repertorio, orientato sul Novecento, in Italia, Francia e Spagna. Come compositore prende parte al Premio Internazionale di composizione di Cordoba ottenendo consensi di critica e destando l’attenzione delle Edizioni Bérben di Ancona che pubblica “Omaggio a Castelnuovo Tedesco” e “Le voci dell’anima” per tre chitarre. Dario Caruso è stato inoltre ideatore, nel 1992, del Concorso Chitarristico Internazionale di Savona, che ha diretto fino al 2005. Nel 2008 Casa Musicale Eco pubblica il cd “9cento Guitar Duo”, realizzato dal maestro Caruso in collaborazione con la chitarrista Mariangela Pastanella. Dal 2013 cura una rubrica per il corriere di Alessandria dal titolo “Il Flessibile”. Quella di Dario Caruso si può definire una “modernità ponderata” in quanto sia nei concerti che nelle lezioni e nelle composizioni, il Maestro utilizza espedienti tecnici moderni, pur restando fermamente convinto della validità della tradizione. Il suo nobile obiettivo è la divulgazione di una musica che avvicini la platea al di là delle barriere generazionali.

“Alone” dimostra maturità e professionalità e ribadisce il talento del Maestro Caruso, sempre unito a una notevole sensibilità artistica  e a una genuina dose di ironia. Il disco è stato indispensabile dopo anni di  carriera all’insegna di spettacoli e concerti. Si tratta di una registrazione senza artifici, con quegli sfrigolii sulle corde della chitarra che rendono l’esecuzione autentica e irripetibile. E’ così che Dario B. Caruso ci ha regalato della musica sincera, imperfetta, senza inganni, estremamente emozionante.

Lorenza Valle

 

Questo articolo é stato letto: 190 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 296 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte