LA RAI A COLORI :

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

42 anni fa , dopo 15 anni di dibattito nazionale , il primo febbraio la rai per la prima volta trasmise i primi programmi a colori .

Fu una grande rivoluzione tecnica , che portò a grandi nuovi innovamenti dal punto di vista della televisione e della tecnologia .

La televisione si colorò , e fu una grande novità per tutti !!! cosa che per noi giovani di oggi , non è concepibile . Infatti noi giovani di oggi , abituati a vivere nel 3D , nell’HD non immaginiamo neanche che solo da 42 anni esiste il colore nella tv  in Italia , e che prima c’era la tv in bianco e nero . Per noi la tv in bianco e nero è una cosa vecchissima !! e invece non è del tutto così .

L’Italia fu uno degli ultimi paesi a colorare la televisione , infatti i primi , negli anni 40 furono gli stati uniti , poi negli anni 60 molti altri paesi europei … E noi … solo nel 1979

una prima sperimentazione Avvenne già nelle XXI olimpiadi , quelle di Montreal del 1976 , in cui la rai trasmise la cerimonia di apertura delle olimpiadi colorata .

Inizialmente vennero trasmesse una serie di trasmissioni come prova , come esperimento.

Quasi senza volerlo, le " Prove tecniche di trasmissione " sono diventate parte della storia della nostra televisione; sembra anzi incredibile che un tale programma, ideato per pure ragioni sperimentali e con quell'inquietante voce femminile fuori campo che ripeteva ad intervalli regolari " Prove tecniche di trasmissione ", abbia potuto riscuotere un così grande successo, soprattutto presso chi allora era ragazzo.

"I quaderni neri del TG2", fu il primo programma RAI a ricevere l'autorizzazione ministeriale ad essere trasmesso "parzialmente a colori", ossia con riprese a colori in studio e filmati storici in bianco e nero.

Successivamente fu a colori la sigla del programma “domenica in”  poi tutti gli altri programmi, da quelli di intrattenimento agli sceneggiati, dall'attualità ai film, dagli spettacoli di rivista alle trasmissioni sportive che andarono in onda per lungo tempo parzialmente a colori . Grandi fruitori del colore furono naturalmente queste ultime come ad esempio "90° minuto"

fonti : https://www.televisionando.it/articolo/la-tv-a-colori-in-italia-compie-40-anni-dal-il-1-febbraio-1977-addio-al-bianco-e-nero/180403/ , https://www.globalist.it/media/2017/02/02/la-tv-a-colori-un-innovazione-osteggiata-dalla-politica-miope-211294.html, http://www.newslinet.it/notizie/storia-della-radiotelevisione-italiana-l-avvento-del-colore-nella-tv-nostrana

 

Questo articolo é stato letto: 58 volte
Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 118 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte