Hogewey:Il villaggio dei senza memoria

Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 


Il villaggio dei senza memoria nasce da un'idea dell'infermiera Yvonne van Amerongen, convita che i malati di demenza (ogni 4 secondi nel mondo viene diagnosticato un caso di Alzheimer) si potessero trovare meglio in un villaggio quasi normale che in una casa di cura tradizionale.

La struttura sperimentale si trova a Weesp nei pressi di Amsterdam, qui vivono 152 persone malate di demenza che hanno a disposizione una piccola casa scelta tra 7 categorie.

Le case si dividono in 'Tradizionale' tipicamente olandese ricca di tende, centrini e soprammobili, la 'Upper Class' dallo stile moderno, la 'Urban' per chi viveva in città, la 'Homely' per le casalinghe dove le cucine sono ricche di ingredienti per preparare ogni tipo di dolce, la 'Cristiana' per i più austeri e infine 'L'indonesiana' per gli ospiti originari delle colonie.

Sembra un villaggio come tanti c'è la piazza, il laghetto con le anatre, un piccolo supermercato, la posta, il parrucchiere, il teatro, il cinema, il circolo degli scacchi, della musica, il corso di pittura e la palestra.

Unica differenza sono le porte scorrevoli che impediscono l'uscita agli abitanti che all'interno sono protetti e curati da personale esperto in abiti normali, infatti qui non sono ammessi i camici bianchi.

In Italia si stanno costruendo i primi villaggi a stampo Hogewey, nel 2018 ne verranno aperti due, uno a Roma nel quartiere della Bufalotta, l'altro a Monza vicino a Villa Reale.

Vittoria Panerai

 

 

Questo articolo é stato letto: 655 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 232 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte