511 anni di Guardia Svizzera

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Guardia SvizzeraIl 22 Gennaio 1506, una compagnia di 150 mercenari svizzeri, al comando di un certo capitano Kaspar von Silenen, giungono a Roma e si presentano a papa Giulio II della Rovere. Nasce così il Corpo della Guardia Svizzera Pontificia.

Già nel 1479 papa Sisto IV della Rovere aveva raggiunto un accordo con la Svizzera per il reclutamento di mercenari nel suo territorio. Dall'arrivo delle prime truppe in avanti la storia di tutti i Pontefici sarà affiancata da questi uomini con le uniformi dai colori sgargianti. Queste ultime costituiscono un ricordo perpetuo della famiglia che per prima fondò il Corpo, i Della Rovere di Savona. I colori della divisa, rimasti sempre blu, rosso e giallo scuro, sono gli stessi dello stemma della casata (anche se il rosso è un riferimento a papa Clemente VII Medici). Inoltre, sull'elmo della grande uniforme, il morione, si trova una quercia, stemma dei Della Rovere.

Il Corpo, come dice il nome, è riservato a cittadini della Confederazione Elvetica. I requisiti sono ferrei: nascita e cittadinanza svizzere, professione della religione cattolica, sesso maschile, altezza non inferiore a 1,74mt, almeno 4 anni di servizio nell'Esercito svizzero con le qualifiche di tiratore scelto, paracadutista o incursore, certificati di buona condotta in servizio, età di arruolamento tra i 18 ed i 30 anni, diploma di scuola professionale o istituto di istruzione superiore e obbligo di celibato (previsto da alcuni anni solo per i gradi di Guardia/Alabardiere semplice e Vice caporale).

La Guardia Svizzera si occupa della protezione del Pontefice, del Conclave (nei periodi di elezione del Papa) e di guardia d'onore in tutto il territorio della Città del Vaticano. Gli svizzeri seguono il Papa come scorta ovunque egli vada, ma lo fanno in borghese: è vietato, infatti, indossare la divisa fuori dal territorio dello Stato Vaticano. Vi è stata solamente una eccezione fino ad oggi: nel 2006, in occasione dei 500 anni dalla fondazione, un gruppo di guardie intraprese una marcia da Roma alla Svizzera in uniforme storica; la loro unica tappa di rappresentanza intermedia fu proprio la città di Savona, patria del Pontefice che volle la creazione del Corpo.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 543 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 185 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte