Le origini della Guerra Fredda

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Guerra Fredda«Una cortina di ferro è calata sul loro fronte (dei Sovietici, NdR). Non sappiamo che cosa stia succedendo dietro di essa. Non c'è dubbio che l'intera regione ad est della linea Lubecca – Trieste – Corfù sara presto completamente nelle loro mani. A ciò inoltre bisogna aggiungere l'enorme area tra Eisenach e l'Elba che gli americani hanno conquistato e che presumo i russi occuperanno fra poche settimane, quando gli americani si ritireranno.». Con queste parole il primo ministro britannico Winston Churchill, il 5 marzo 1946, dichiarava pubblicamente l'inizio delle tensioni tra Occidente e Unione Sovietica. Era l'inizio della Guerra Fredda, un conflitto poco convenzionale fatto di spionaggio, provocazioni atomiche, blocchi contrapposti e conflitti locali ed estranei ai due blocchi trasformati in questioni mondiali. Ma perchè queste scaramucce?

Dopo la conclusione della Seconda Guerra Mondiale le potenze vincitrici si presero la briga di indirizzare o controllare i Paesi in cui avevano governato i nazisti. Gli americani, però, avevano paura che l'instaurazione di regimi comunisti nell'area assegnata ai russi causasse, de facto, l'espansione dell'URSS ad un'area enorme. Ciò avrebbe creato uno squilibrio pesantissimo tra la potenza di Stalin e quella degli USA. Il governo di Mosca cercò di essere guardingo e di trattare con gli americani. Questi, purtroppo, mantennero una linea dura, richiedendo esplicitamente ai sovietici di lasciare il territorio dei Paesi dell'Europa orientale immediatamente. A questo punto l'URSS decise di non sottostare a queste condizioni. La situazione si evolverà negli anni, trasformandosi rapidamente in una guerra poco convenzionale ma comunque dura e senza esclusione di colpi.

La Guerra Fredda dividerà per sempre l'Europa ed il mondo. Ancora oggi, infatti, sono presenti o si avvertono le divisioni nate quasi 70 anni fa in un contesto completamente diverso. Speriamo solo che non si ritorni più in una situazione così pesante e pericolosa, anche se sempre più spesso il clima tra NATO e Russia si fa più teso.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Questo articolo é stato letto: 2194 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 368 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte