20 marzo: giornata internazionale della felicità

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Dal 2012 il 20 marzo di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale della Felicità per ricordarci che la ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell'umanità, nonostante non sia affatto semplice da raggiungere. L'errore di fondo che commettono in molti, secondo psicologi ed esperti di salute mentale, è quello di associare questo stato d'animo a un qualche obiettivo da conquistare, come l'amore o il successo nel lavoro, tuttavia il segreto della felicità risiederebbe nell'apprezzare ciò che già si ha e soprattutto nel donare agli altri.

 

Il consigliere speciale dell’Onu Jayme Illien propose il 20 marzo perché è il giorno dell'equinozio di primavera, un momento dell'anno sentito da tutte le popolazioni del mondo.

 

Non è strano che la proposta sia arrivata proprio da Jayme Illien, infatti rimasto orfano da bambino fu salvato dalle strade di Calcutta dalle Missionarie della Carità di Madre Teresa; in seguito fu adottato da una donna americana, Anna Belle Illien, fondatrice della Illien Adoptions Internazional, un'agenzia no profit di Atlanta che si occupa di adozioni internazionali.

 

Nel 2018 il paese più felice del mondo secondo il rapporto dell'ONU era la Finlandia, seguita da Norvegia e dagli altri paesi scandinavi, dimostrando che le ore di sole disponibili al giorno non sono affatto connesse con la felicità; l'Italia purtroppo era solo quarantasettesima. Nel 2019 la classifica conferma la situazione dell'anno precedente per quanto riguarda la "top ten" mentre il nostro paese è riuscito a guadagnare molte posizioni: siamo infatti risaliti al trentaseiesimo posto! Ma siamo realmente più felici rispetto allo scorso anno? Il World Happiness Report, giunto alla settima edizione, viene spesso criticato proprio perché calcolare la felicità di un popolo e metterla a confronto con quella di altri sembra un grossa forzatura. Per questo nel corso degli anni sono stati cambiati anche i parametri per il calcolo: nel 2019 sono stati presi in esame libertà, aspettativa di vita in salute, reddito, fiducia, generosità e il sostegno sociale

 

Raggiungere uno stato così desiderabile e nello stesso tempo così evanescente è una strada tra le più difficili e nello stesso tempo più urgenti della vita. Nel corso della storia la questione ha fatto interrogare filosofi, religiosi, giuristi, economisti e pensatori, ma è probabile che la combinazione degli ingredienti necessari per raggiungere e conservare la felicità siano numerosi quanto i membri del consesso umano. Alcuni prerequisiti però possono essere considerati comuni a tutti: poter soddisfare i propri bisogni primari, poter vivere in sicurezza, poter esprimere liberamente il proprio pensiero e poter coltivare i propri affetti sono aspetti della vita senza i quali non si può essere felici.

 

 

 

Bibliografia :https://www.google.com/amp/s/scienze.fanpage.it/oggi-e-la-giornata-internazionale-della-felicita-perche-si-celebra-e-come-conquistarla/amp/https://www.google.com/amp/s/www.agi.it/cronaca/giornata_della_felicita_20_marzo-3647619/news/2018-03-20/amp/,

 

Questo articolo é stato letto: 68 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 146 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte