Giornata Internazionale della Lingua Madre

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

"Parlare a qualcuno in una lingua che comprende consente di raggiungere il suo cervello. Parlargli nella sua lingua madre significa raggiungere il suo cuore". Così diceva Nelson Mandela, credo non ci siano parole migliori per introdurre la celebrazione della Giornata Internazionale della lingua madre, che ricorre ogni 21 febbraio grazie a un'iniziativa dell'UNESCO; lo scopo è promuovere la madrelingua, il multilinguismo e la diversità linguistica.

 

La data non è stata scelta casualmente, ma per ricordare il 21 febbraio 1952, giorno in cui numerosi studenti bengalesi dell'Università di Dacca furono uccisi dalla polizia pakistana perché stavano protestando al fine di ottenere il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.

 

Il linguaggio è essenziale per la comunicazione di ogni tipo; è proprio la comunicazione a rendere il cambiamento e lo sviluppo possibili nella società umana. Oggi usare, o non usare, taluni linguaggi può aprire una porta, o chiuderla, in diversi segmenti della società e in molte parti del mondo.

 

Le lingue garantiscono la diversità culturale e il dialogo interculturale, rafforzano la cooperazione e conseguono un’istruzione di qualità per tutti, costruiscono società inclusive della conoscenza e conservano il patrimonio culturale, mobilizzano la volontà politica nell’applicare i benefici della scienza e della tecnologia al servizio dello sviluppo sostenibile. Sono lo strumento più potente di conservazione e sviluppo del nostro patrimonio, tangibile ed intangibile. Tutte le azioni intraprese per promuovere la disseminazione delle lingue madri servirà non solo ad incoraggiare la diversità linguistica e l’istruzione multilingue, ma anche a sviluppare la piena consapevolezza delle tradizioni linguistiche e culturali attraverso il mondo e a stimolare la solidarietà, fondata sulla comprensione, la tolleranza ed il dialogo.

 

Questa giornata sta diventando sempre più importante in quanto i dati rilevati sono davvero allarmanti: approssimativamente ogni due settimane una lingua sparisce e con essa un intero bagaglio culturale va perduto!

 

In Italia, bisogna ammetterlo, stiamo lavorando molto bene: infatti siamo la nazione che ha maggiormente conservato la sua varietà linguistica, perciò cogliamo questa occasione per ricordarci del nostro dialetto e impegnarci a non lasciarlo morire!

 

 

Bibliografia:https://www.onuitalia.it/giornata-internazionale-della-lingua-madre/http://ficlu.org/21-febbraio-giornata-internazionale-della-lingua-madre-3/

 

Questo articolo é stato letto: 192 volte

Leggi anche:

Choose your language!
Arabic Chinese_simplified English French German Japanese Portuguese Russian Turkish
Social

Facebook Wstoriadellarte

Twitter @wstoriadellarte

Instagram @wstoriadellarte_

Youtube wsavonainarte

http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/youtube-banner-video.png
Lezioni digitali
http://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/1 rin.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/assss.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/goo.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/i soll.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/immmm.jpghttp://www.wstoriadellarte.eu/new/images/immagini_plugin_flash/or.jpg
Utenti online
 103 visitatori online

Con il patrocinio

della Delegazione di Savona

Sito del FAI di Savona

Ora siamo anche su Youtube!

 

Iscriviti al canale dedicato ai beni culturali

del territorio savonese!


Storia dell'Arte.eu è segnalato da:
 Il Blog dell'Arte